Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK
Logo Sigo

Fondata il 22 Novembre 1892 dal Prof. Ercole Pasquali Ente Morale con Decreto Regio n. 3512 del 24 Dicembre 1928

Logo 125° Anniversario Sigo
Logo Italcert

Fondata il 24 Novembre 1892 dal Prof. Pasquale Ercoli Ente Morale con Decreto Regio n. 3512 del 24 Dicembre 1928

Logo Italcert

Certificato n. 597SGQ01
Norma UNI EU ISO 9001:2015

Oggi e domani a Palermo il Congresso UNICEF- ginecologi col patrocinio della regione allattamento al seno: Sicilia ultima in Italia, ferma al 75% la SIGO: “Serve un codice viola per il materno infantile”

22 aprile 2010

Vittori: ‘Le Istituzioni diano priorità al percorso nascita’. La media nazionale è dell’81%, stabile dal ‘99: dalle due associazioni 10 passi per valorizzare un gesto fondamentale per la salute del bambino

Palermo, 23 aprile 2010 – In Italia 8 mamme su 10 scelgono di allattare al seno il proprio figlio: una buona media, se confrontata con quella mondiale che è appena del 35%. Ma è possibile migliorare, soprattutto nelle regioni del sud, dove questa pratica è meno diffusa: fanalino di coda la Sicilia con il 75%. Per questo l’UNICEF e la Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO), due fra i più autorevoli e rappresentativi organismi impegnati a favore della salute di donne e bambini, sono da oggi a Palermo per il primo convegno nazionale dedicato a questo tema fondamentale del percorso nascita. “La promozione dell’allattamento materno è considerata da tempo una priorità di salute pubblica – afferma Giorgio Vittori, Presidente della SIGO -. Vogliamo soprattutto valorizzarlo fra i medici, a tutti i livelli. Ma è indispensabile coinvolgere anche le Istituzioni, che devono dare una diversa priorità al materno infantile. Un modo pratico è prevedere un apposito codice, il viola, da affiancare a quelli già previsti per definire corsie preferenziali per mamme e bambini”. Obiettivo principale del Congresso, patrocinato dalla Regione Sicilia, è far conoscere e applicare i “10 passi” per l’allattamento al seno: un decalogo redatto con l’Organizzazione mondiale della Sanità che prevede, fra l’altro, la definizione di un protocollo scritto da far conoscere a tutto il personale sanitario, un’informazione completa alle donne in gravidanza sui vantaggi e i metodi di realizzazione di questa pratica, l’aiuto alle mamme perché comincino ad allattare al seno subito dopo il parto, la sistemazione del neonato nella stessa stanza della madre (rooming-in), in modo che trascorrano insieme 24 ore su 24 anche durante la permanenza in ospedale.

L’auspicio di questo primo congresso UNICEF – SIGO è far sì che un gran numero di reparti di maternità italiani possa aderire all’iniziativa “Ospedali Amici dei Bambini”, che prevede un percorso di accreditamento e l’applicazione delle dieci norme per realizzare l’allattamento al seno. Ad oggi nel nostro Paese sono 22 strutture, oltre 20.000 in 156 paesi nel resto del mondo. Ma i punti toccati dal protocollo d’intesa UNICEF-SIGO riguardano l’intero percorso gravidanza-parto-pueperio, il potenziamento dell’offerta assistenziale, l’umanizzazione dei reparti ostetrici e pediatrici, la lotta alla mortalità materna. “Uno dei temi su cui siamo più fortemente impegnati – conclude Vittori – è la lotta all’abuso di taglio cesareo, pratica che raggiunge in Italia punte da record mondiale”.

Intermedia
Ufficio stampa SIGO
intermedia@intermedianews.it
030-226105; 347-9186442

NdR: Anche l’UNICEF diffonderà un proprio comunicato stampa sul Convegno

Tweet

Area Soci

User ID

Password

Seguici su

Sigo APP

  • Disponibile su Google Play
  • Disponibile su App Store
Back to Top